Caldo ma ventilato, possibile peggioramento nel fine settimana

0

Posted by ecoblog | Posted in Senza categoria | Posted on 15-08-2017

La settimana in corso proseguirà con cieli sereni e temperature estive ancora per qualche giorno. Avremo massime intorno ai 30 gradi e minime sui 18 gradi. Un certo allineamento modellistico si inizia ad avere per il fine settimana riguardo una nuova possibile rinfrescata, complice un primo abbassamento del flusso atlantico. Comunque godiamoci ancora un pò di mare, parleremo in dettaglio del meteo per il week end nel prossimo articolo di venerdi sera. Buon Ferragosto a tutti 🙂

Nuova fase meteo, netto calo termico e qualche rovescio

0

Posted by ecoblog | Posted in Senza categoria | Posted on 10-08-2017

L’interminabile ondata di calore africana che ci ha tenuto in ostaggio per oltre 10 giorni consecutivi si è conclusa con la giornata di oggi, dove come previsto la colonnina di mercurio è risalita fino a una massima di 36 gradi a Pagliare. Nelle prossime ore inizierà ad affluire aria da nordovest e le temperature caleranno sensibilmente, tanto che le minime di sabato e domenica potrebbero raggiungere nei fondovalle soprattutto all’interno valori di 11-12 gradi. Riguardo le precipitazioni potrebbero esserci dei rovesci nella giornata di sabato, quando la goccia fredda in quota sarà proprio sull’Adriatico. A seguire bel tempo con temperature normali e possibili nuove perturbazioni atlantiche nel medio-lungo periodo, ma di questo parleremo negli aggiornamenti della prossima settimana. Buona serata a tutti 🙂

Clima rovente fino a giovedi, ma tracollo termico in vista

1

Posted by ecoblog | Posted in Senza categoria | Posted on 08-08-2017

Nel precedente articolo si accennava ad una parziale elevazione dell’azzorriano verso nord, ed in linea di tendenza a una possibile discesa di aria fresca per la seconda parte della settimana. Negli ultimi aggiornamenti questo scenario è andato a consolidarsi e dunque possiamo dire che la lunga fase di caldo africano è ormai prossima alla conclusione. Fino a giovedi avremo temperature elevatissime, con il prefrontale che porterà correnti dal sahara algerino, e valori massimi dunque ancora a ridosso dei 40 gradi. Tuttavia dalla tarda serata di giovedi una estesa colata fredda nordatlantica inizierà a fluire dalla porta del Rodano prima, e successivamente anche da quella della bora. Il calo termico nel giro di sole 36 ore risulterà per certi versi eclatante. Si potrebbe passare in molte località dai 38-39 di giovedi pomeriggio ai 12-13 di sabato mattina, uno sbalzo di circa 25°C in meno! Riguardo le precipitazioni dovrebbero verificarsi brevi rovesci, ma al momento è troppo presto per poter dare indicazioni precise, e dunque daremo ulteriori dettagli nel prossimo aggiornamento di giovedi sera valido per il fine settimana. Intanto buona giornata a tutti 🙂

istantanea sabato 12 agosto ore 6 – fondovalle e conche interne fino a 12°C di minima

Bordata fredda nordatlantica entra sul Mediterraneo dalla porta della Bora

Fornace africana al massimo, clima torrido ancora per giorni

0

Posted by ecoblog | Posted in Senza categoria | Posted on 05-08-2017

Siamo arrivati al momento clou di questa onda di calore assolutamente storica, con valori che come ampiamente previsto hanno raggiunto ovunque i 40 gradi, con punte di 45 gradi in alcune zone d’italia. Polverizzati i record di temperatura in molte località del paese, e già si contano diverse vittime. La situazione rimarrà pressochè inalterata almeno fino a mercoledi, con l’unica variante sul tema rappresentata da un temporaneo aumento della ventilazione nella giornata di lunedi, associata a un leggero e momentaneo calo termico. Da martedi comunque ritorneranno le stesse temperature dei giorni precedenti. In molti in questi giorni mi hanno chiesto se si vedesse una via d’uscita da questo incubo, e la risposta è stata non nel breve periodo. Ma volendo spingerci qualche giorno più in avanti possiamo dire che l’azzorriano dovrebbe puntare verso nord a partire dal 9 agosto, e dunque è plausibile attendersi nel prossimo fine settimana una discesa di aria più fresca atlantica. Ad ogni modo affronteremo l’argomento a tempo debito, nel prossimo aggiornamento di martedi. Buon fine settimana a tutti 🙂

Terribile fiammata africana, temperature da record in settimana

0

Posted by ecoblog | Posted in Senza categoria | Posted on 30-07-2017

Oggi cari lettori mi appresto mio malgrado a farvi una delle previsioni più raccapriccianti mai viste. Siamo alla vigilia di una delle peggiori ondate di calore della storia, con picchi che potrebbero superare anche quelli del famigerato 2003. Complice una ITCZ molto più a nord del normale in particolare sul settore occidentale, un flusso di aria rovente dal sahara algerino si affermerà sul mediterraneo, e apporterà per giorni e giorni temperature altissime (forse temperature mai registrate prima in italia) e una eccezionale sensazione di disagio fisico per decine di milioni di persone. Avremo valori massimi prossimi ai 40 gradi un pò ovunque già da martedi, con pianure e valli interne che sicuramente andranno anche oltre, fino a 42-43 gradi. Le minime saranno anch’esse da incubo, e comprese fra i 28 e i 30 gradi. Immaginate di trovarvi per giorni e giorni consecutivi in una gigantesca sauna a cielo aperto, con contenuti di umidità fra l’altro molto elevati, in un clima che senza esagerazione alcuna potremmo definire infernale. Fra l’altro come risulta da una delle immagini allegate, a partire dal pomeriggio di mercoledi inizierà quella che in alta quota sarà una autentica tempesta di sabbia, trasportata dalle correnti sudoccidentali direttamente dal deserto del sahara: dunque i cieli risulteranno offuscati da un caratteristico color latte, e in alcuni frangenti il colore potrebbe anche tendere al rossastro. Interessate da questo fenomeno in particolare le regioni del centronord italia, abruzzo compreso. Al momento non si vedono vie d’uscita e dunque questa situazione proseguirà ad oltranza, raccomandiamo pertanto il risparmio di acqua per quanto possibile e di tenere in ambienti condizionati bambini, anziani e malati, limitandosi a uscire solo nelle ore serali e notturne. A metà settimana darò un nuovo aggiornamento. Buon forno e buona serata a tutti

ITCZ 5° più a nord del normale sul comparto occidentale

Invasione di sabbia del deserto algerino sull’Europa Centrale e sull’Italia a metà settimana

Di nuovo estate piena, terrificante ondata di caldo in vista

0

Posted by ecoblog | Posted in Senza categoria | Posted on 27-07-2017

Il break temporalesco ha riportato un pò di pioggia dopo diverse settimane, e una decisa rinfrescata, che però purtroppo risulterà effimera. Già nel week end le temperature torneranno gradualmente a salire oltre le medie, ed avremo di nuovo valori massimi superiori ai 30 gradi. Ma è la prossima settimana a mostrarsi già da adesso molto inquietante a livello meteo, per via dell’affermazione ormai sicura di un flusso di aria rovente dal sahara algerino. Una ondata di caldo che se venissero confermate le proiezioni odierne non esiterei a definire terrificante, sia per intensità che per durata. Ne riparleremo al prossimo articolo di domenica. Buona serata a tutti 🙂

Break estivo, calo termico e temporali

0

Posted by ecoblog | Posted in Senza categoria | Posted on 23-07-2017

Oggi raggiunto il clou di questa terza ondata di caldo, con 34.4°C a pagliare nel primo pomeriggio. La situazione adesso come già preannunciato nel precedente articolo cambierà in modo sostanziale: infatti sul bordo orientale dell’azzorriano sta già scendendo aria decisamente più fresca, che entrerà sul mediterraneo prima dalla porta del Rodano e poi da quella della Bora. Questa nuova fase durerà almeno 4-5 giorni. Passiamo dunque alla previsione.

Lunedi mattina ancora molto caldo, aumento della nuvolosità dal pomeriggio con i primi rovesci in Appennino, in propagazione anche verso le aree costiere nella parte più a nord della Regione. Martedi e Mercoledi meteo decisamente più perturbato con temporali pomeridiani diffusi anche di forte intensità, ulteriore calo delle temperature. Giovedi meteo in miglioramento ma valori termici ancora leggermente sottomedia. E’ verosimile aspettarsi invece nella parte conclusiva della settimana un ritorno a condizioni pienamente estive, ma di questo riparleremo nel prossimo articolo di metà settimana. Buona serata a tutti 🙂

Irruzione dal nordeuropa sul Mediterraneo Centrale

Fine settimana di caldo africano

0

Posted by ecoblog | Posted in Senza categoria | Posted on 20-07-2017

Nel corso dei prossimi 3 giorni avremo di nuovo l’instaurarsi di condizioni meteo piuttosto pesanti, con temperature molto elevate. Già oggi la massima a Pagliare è salita a 32,9°C e fra domani e domenica i valori saranno ancora più alti e probabilmente si sfioreranno i 35 gradi, come già accaduto una decina di giorni fa. Il quadro d’altra parte è simile: discesa di aria atlantica sulla penisola iberica, risposta sudoccidentale dal sahara algerino sull’Italia. Ad inizio della prossima settimana invece l’Azzorriano spingendo verso est convoglierà aria più fresca da nord sul nostro paese con possibili temporali. Ne riparleremo in dettaglio nel prossimo articolo di domenica. Buona serata a tutti 🙂

Caldo in progressivo aumento

0

Posted by ecoblog | Posted in Senza categoria | Posted on 16-07-2017

Le tendenze sono confermate e dunque in settimana assisteremo a un progressivo aumento delle temperature dopo il brusco calo di questo week end. Lunedi e martedi avremo valori nella norma, da mercoledi in poi invece torneremo sopra le medie con massime nuovamente oltre i 30 gradi, anche se al momento non sembrano potersi raggiungere i picchi della scorsa settimana. In tutto il periodo il sole la farà ancora da padrone, prolungando una fase di siccità arrivata ormai a livelli preoccupanti. Prossimo articolo giovedi, buona serata a tutti 🙂

Rinfrescata nel fine settimana, venti da nordest

0

Posted by ecoblog | Posted in Senza categoria | Posted on 13-07-2017

Iniziamo l’aggiornamento con le massime di questa settimana a Pagliare: lunedi 35°C, martedi 34°C, mercoledi 33°C, giovedi 32°C. Insomma una progressiva lieve decadenza per la seconda ondata di calore della stagione estiva, che è risultata veramente molto intensa. Nei prossimi giorni avremo una nuova fase, con correnti da nordest, grazie al riavvicinamento dell’azzorriano e al fatto che saremo sul suo margine orientale. Domani possibili temporali pomeridiani soprattutto sulle aree interne, dove potrebbero anche risultare di forte intensità. Sabato tempo buono, nella notte fra sabato e domenica possibili brevi rovesci sui versanti adriatici, domenica tempo discreto ma con una sostenuta ventilazione di bora e con le temperature che per la prima volta da un paio di settimane scenderanno seppur leggermente sotto le medie del periodo. Anche l’inizio della settimana successiva dovrebbe vedere il perdurare di condizioni di tempo buono ma con temperature normali seppure in risalita. Ne riparleremo nel prossimo articolo di domenica. Buona serata a tutti 🙂