Lunedi perturbato, poi fase mite

0

Posted by ecoblog | Posted in Senza categoria | Posted on 16-12-2018

A partire da questa sera come già anticipato nel precedente articolo si avvicinerà una perturbazione da ovest abbastanza intensa, e lunedi avremo dunque una giornata di tempo piuttosto perturbato, con pioggia e vento a rotazione ciclonica, prima da scirocco e poi progressivamente da bora. Le precipitazioni attese sono anche abbastanza abbondanti, diciamo fra i 40 e i 60 mm. La quota neve dovrebbe attestarsi inizialmente intorno a 800 metri per poi scendere un pò fino a circa 500 metri a fine fenomeni. Su tutto l’Appennino abruzzese ci saranno accumuli di oltre mezzo metro di neve fresca in 24 ore. I fenomeni si esauriranno durante la notte successiva e già da martedi inizierà un periodo di tempo più stabile e progressivamente più mite che potrebbe durare anche diversi giorni. Prossimo aggiornamento giovedi sera, buona domenica a tutti 🙂

Molto variabile, perturbazioni in serie

0

Posted by ecoblog | Posted in Senza categoria | Posted on 12-12-2018

Questa sera si rende necessario un aggiornamento meteo con un giorno di anticipo rispetto alla consueta data del giovedi. Infatti dopo l’atteso calo termico di inizio settimana con le prime minime sottozero anche in pianura (Pagliare -0.1°C stamattina mentre il capoluogo di regione è sceso a -9°C e il ben noto altopiano delle CinqueMiglia a -20°C) ecco la ripresa delle perturbazioni da ovest, ma con una novità: l’aumento termico che sembrava potersi verificare da domani in poi risulta molto ridimensionato, ed anzi sabato si avrà un nuovo deciso calo delle temperature. Passiamo alla previsione:

Giovedi in mattinata possibili deboli precipitazioni, nevose a quote intorno ai 600 metri, migliora a seguire con leggera risalita delle temperature

Venerdi inizialmente buono ma rapido aumento della nuvolosità già in mattinata con fenomeni più diffusi ed intensi rispetto a quelli del giorno precedente, e temperature stazionarie con neve dai 1000 metri di quota

Sabato inizialmente ancora possibili residui fenomeni con deciso calo delle temperature e spruzzate di neve a quote di media collina, dai 500 metri in su, poi tendenza a nuovo miglioramento ma con venti da nord e clima molto freddo

Domenica inizialmente buono con forti gelate ma in serata si avvicinerà una nuova perturbazione da ovest

Prossimo articolo fra 3-4 giorni, buona serata a tutti 🙂

Flusso zonale, freddo lontano

0

Posted by ecoblog | Posted in Senza categoria | Posted on 09-12-2018

Il lungo periodo ancora di stampo autunnale prosegue ed anche la prossima settimana sarà contraddistinta da correnti mediamente dai quadranti occidentali, con deboli ondulazioni. Domani lunedi saranno possibili dei rovesci sui versanti adriatici, con neve sopra ai 1300 metri, ancora degli addensamenti lungo le coste nella giornata di martedi ma già in rapido miglioramento. Mercoledi inizialmente buono con nuovi annuvolamenti da ovest in serata e possibili deboli fenomeni sull’Appennino, meglio altrove. Nella prima parte della settimana avremo temperature in moderato calo e prossime alle medie del periodo, mentre un deciso aumento termico si avrà da giovedi in avanti. Prossimo articolo fra 3-4 giorni, buona serata a tutti 🙂

Miti correnti atlantiche, temperature in leggero aumento

0

Posted by ecoblog | Posted in Senza categoria | Posted on 02-12-2018

Durante buona parte della settimana il meteo sull’Italia sarà caratterizzato da un debole flusso occidentale che andrà a scorrere sul bordo dell’anticiclone azzorriano, ancora schiacciato a latitudini piuttosto basse. Dunque avremo tempo buono con pochi disturbi: qualche annuvolamento nel pomeriggio di martedi e dei brevi rovesci nella giornata di giovedi ma per il resto poco altro da segnalare, se non un generale aumento delle temperature di 2-3 gradi rispetto ai valori attuali. Una nota a margine: moltissimi appassionati dei fenomeni atmosferici vivono nel mito dell’alta pressione russa, convinti che la sua formazione sia di per se sinonimo di inverni gelidi sulla penisola. In realtà la condizione fondamentale per avere episodi freddi sull’italia è un’altra, e cioè un anticiclone delle Azzorre pimpante e proteso di frequente verso nord: ecco il perchè attendo con ansia una sua elevazione per poter godere del primo vero episodio invernale. Prossimo articolo giovedi, buona serata a tutti 🙂

Inizio di inverno mite

0

Posted by ecoblog | Posted in Senza categoria | Posted on 29-11-2018

Nei prossimi giorni assisteremo ancora a un meteo atlantico piuttosto variabile, con nuovi annuvolamenti da venerdi pomeriggio e durante la giornata di sabato, con possibili precipitazioni, ma piuttosto deboli ed isolate. Le temperature saranno in leggerissimo calo, per poi risalire con più decisione ad inizio della prossima settimana, quando il clima si farà di nuovo mite. Un inizio di stagione invernale dunque tutt’altro che invernale, con pochi cambiamenti del quadro meteo anche nel medio periodo. Prossimo articolo domenica, buona serata a tutti 🙂

Meteo variabile e più freddo in settimana

0

Posted by ecoblog | Posted in Senza categoria | Posted on 26-11-2018

Le correnti atlantiche come spesso accade durante la stagione autunnale sono preponderanti, abbiamo avuto altri 6 mm ieri a pagliare, accumuli comunque molto leggeri come previsto. Ora una leggera ondulazione del flusso zonale dovuta all’azzorriano produrrà un nuovo peggioramento con parziale richiamo di aria fredda da nord.

Martedi prevista pioggia con temperature in deciso calo, quota neve iniziale a 1400 metri in calo fino a 700-800 metri nella nottata successiva

Mercoledi al mattino ancora correnti da nord sostenute e ultime residue precipitazioni sui versanti orientali dell’appennino, quota neve invariata intorno a 700-800 metri. Meteo in progressivo miglioramento dal pomeriggio

Giovedi e Venerdi tempo buono con temperature in rialzo ma le forti escursioni termiche giornaliere produrranno anche gelate nei fondovalle e soprattutto nelle conche interne dove risulteranno intense con parecchi gradi sotto lo zero

Sabato possibile nuovo moderato peggioramento con pioggia ma da confermare nel prossimo articolo di giovedi sera. Buona giornata a tutti 🙂

Ancora correnti atlantiche, clima mite

0

Posted by ecoblog | Posted in Senza categoria | Posted on 22-11-2018

In questa fase l’assenza pressochè totale dell’anticiclone azzorriano sull’Europa produce un clima umido e generalmente mite con correnti da ovest. Questo sarà il quadro della situazione anche per il resto della settimana. Avremo dunque sulla nostra regione temperature in lieve progressivo aumento con valori 2-3 gradi sopra le medie del periodo e un meteo molto variabile, con rapidi passaggi nuvolosi associati a precipitazioni comunque molto deboli alternati a estese schiarite. Insomma l’Atlantico fa la voce grossa in questa fase conclusiva della stagione autunnale. Prossimo articolo domenica, buon fine settimana a tutti 🙂

Meteo atlantico, temperature in progressiva risalita

0

Posted by ecoblog | Posted in Senza categoria | Posted on 18-11-2018

La moderata fase fredda ha portato circa 10 mm di pioggia su Pagliare e sulle altre località della zona, oltre che alla neve sull’Appennino alle quote previste. L’ultimo effetto sarà un consistente calo delle minime nella prossima notte, ed avremo nei fondovalle i primi valori prossimi allo zero. Da domani pomeriggio il quadro cambierà nuovamente, con il ritorno in grande stile del flusso atlantico, più mite, anche se molto variabile e con rovesci diffusi. Il grande assente sulla scena europea sarà l’anticiclone azzorriano, che rimarrà confinato a latitudini molto basse, schiacciato dal flusso occidentale. Anche nei giorni successivi, da martedi in avanti, avremo una situazione simile, con temperature in graduale risalita e correnti da ovest. Prossimo articolo a metà settimana, buona serata a tutti 🙂

Cambio di circolazione, primo freddo in vista

0

Posted by ecoblog | Posted in Senza categoria | Posted on 14-11-2018

L’alta pressione che ha interessato per parecchi giorni l’italia sta per cedere spazio a un’altra figura anticiclonica, con i valori massimi che si affermeranno prima sulla russia e poi sulla scandinavia, con correnti da nordest sulla nostra regione. Il serbatoio freddo sull’europa orientale è ancora modesto e dunque non si tratterà di una fase gelida, ma comunque il calo delle temperature sarà sensibile e queste si porteranno anche 4-5 gradi sotto le medie del periodo. Avremo un clima tardoautunnale a partire da domani sera, e tornerà qualche pioggia durante il fine settimana, con Appennino di nuovo imbiancato dai 1200 metri di quota in su. Prossimo aggiornamento domenica, buona serata a tutti 🙂

Lungo periodo anticiclonico in vista

0

Posted by ecoblog | Posted in Senza categoria | Posted on 08-11-2018

Dopo un periodo durato settimane molto mite e umido con correnti meridionali e occidentali, ora la pressione atmosferica è in aumento, ed avremo dunque la progressiva affermazione di un potente anticiclone, con valori massimi sull’Europa orientale. E’ quindi all’inizio una fase di giornate di sole con temperature leggermente superiori alle medie, ma anche con notevoli escursioni termiche soprattutto nelle conche interne e nei fondovalle. Estremi termici per le nostre zone compresi fra i 7-8°C di minima e i 18-19°C di massima, mentre in Appennino si registreranno complici le notti sempre più lunghe valori minimi anche di diversi gradi sottozero. Col passare dei giorni si potrebbero anche verificare delle nebbie nelle ore più fredde ma ne riparleremo più avanti. Insomma un autunno che si conferma piuttosto monotono sulla nostra regione, con fenomeni anche intensi concentrati in pochi giorni intervallati da lunghissime fasi di tempo stabile. In conclusione la cosiddetta estate di san martino si conferma quest’anno come il consueto periodo di clima soleggiato frequente nella prima metà di novembre. Prossimo aggiornamento fra 3-4 giorni, buon fine settimana a tutti 🙂